Adolfo Wildt- primo scultore d’Italia, genio solitario, grandioso maestro del Novecento
Workout Magazine By Studio Chiesa Communication
Featured Video Play Icon

Adolfo Wildt- primo scultore d'Italia, genio solitario, grandioso maestro del Novecento

Elisabetta Pozzetti ci accompagna nel racconto della mostra “Adolfo Wildt. L’anima e le forme tra Michelangelo e Klimt”.

L’opera di Wildt si colloca sulla sottile linea di confine tra il prodigiosamente antico e lo straordinariamente moderno, in grado di traguardare un futuro imperscrutabile arrivando ad essere ai giorni nostri un artista contemporaneo, dalla straordinaria sensibilità.

Workout Magazine By Studio Chiesa Communication

Post correlati

Cultura

Audible Forms , l’installazione di Michele Spanghero al Mart di Rovereto

L’ottobre scorso, nel decimo anno dalla fondazione del Museo d’arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto…

leggi tutto →
Cultura

Audible Forms di Michele Spanghero al Mart di Rovereto

Il Mart e Studio Chiesa il 12 maggio 2013 hanno organizzato un evento unico all’interno delle Sale della mostra…

leggi tutto →
Cultura

Studio Chiesa racconta la mostra Mimicry di Chiara Lecca

L’operato artistico di Chiara Lecca si struttura sull’utilizzo di residui di origine animale che vengono riconnotati in un contesto…

leggi tutto →