Studio Chiesa ad ArtVerona incontra lo scultore Michelangelo Galliani
Workout Magazine - Studio Chiesa Communication

Studio Chiesa ad ArtVerona incontra lo scultore Michelangelo Galliani

Studio Chiesa incontra l’artista Michelangelo Galliani, autore di una suggestiva installazione ad ArtVerona.

Lo scultore ne parla con Elisabetta Pozzetti, approfondendone i contenuti e la poetica.

Post correlati

Cultura

Studio Chiesa si racconta ai microfoni di Dailymedia

Enrico Chiesa racconta 40 anni di comunicazione e di prodotto.

Enrico Chiesa – Co-Founder e Amministratore Delegato di Studio Chiesa communication – ai microfoni della redazione di DailyMedia per un racconto corale di 40 anni di esperienza nel mondo della comunicazione di prodotto e aziendale.

leggi tutto →
Cultura

Un appuntamento in tv da non perdere!

Rai 3 dedicherà uno speciale di oltre cinque ore alla produzione cinematografica di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti

leggi tutto →
Cultura

La lunga strada di Nutrimentum

In principio fu USALA! L’imperativo campeggiava sulla cartolina di invito allo stand accompagnato da un inequivocabile ciuffetto peloso che generava qualche sbigottimento e non pochi sgomenti, soprattutto quando l’occhio cadeva sulla frase sottostante:

“IN MODO PRODUTTIVO”. Però non eravamo al Sex Festival di Milano (allora si chiamava così), ma alla serissima e blasonata ARTVERONA e allora qualche sospetto cominciava a sorgere.
E poi, se si osservava attentamente, comparivano dei dettagli che alla prima occhiata erano sfuggiti (cosa del tutto naturale visto lo shock iniziale): in realtà la scritta era USAL’A e l’apostrofo era un minuscolo attrezzo meccanico. Insomma, si trattava di un bellissimo sberleffo di matrice dadaista che però introduceva a un vero e proprio manifesto programmatico sull’utilizzo dell’arte nel mondo del lavoro. Studio Chiesa communication lanciava la sua provocazione: l’arte, ma soprattutto l’arte contemporanea, può portare non solo a un cambio di paradigma nella comunicazione d’impresa, ma anche a un modo diverso di pensare e se “usata”, appunto, nel modo giusto, diventa motore di ricerca e sviluppo. Concetto oggi (quasi) sdoganato, ma ai tempi – era il 2010 – davvero rivoluzionario: nel grigio e ingessato mondo delle imprese cercava di farsi largo a gomitate un linguaggio, e un pensiero, che utilizzava codici totalmente dissintoni.

leggi tutto →

Hai già letto la nostra newsletter?

Ogni mese proponiamo contenuti sempre aggiornati su branding, digital marketing, sostenibilità e cultura di impresa. Workout Magazine è molto più di una newsletter: è uno strumento per allenare la mente, arricchire il pensiero e dare forma a nuovi talenti.

"*" indica i campi obbligatori

Nome