Studio Chiesa racconta la mostra Mimicry di Chiara Lecca
Workout Magazine By Studio Chiesa Communication

Studio Chiesa racconta
la mostra Mimicry di Chiara Lecca

L’operato artistico di Chiara Lecca si struttura sull’utilizzo di residui di origine animale che vengono riconnotati in un contesto estetico e di significati nuovo.

Il cibo che normalmente alimenta l’uomo nelle parti di scarto torna ad alimentarlo attraverso il processo creativo di Chiara Lecca. Orecchie e zampette di coniglio divengono fiori in composizioni in vaso e in bouquet, chiome di crine di cavallo sono pettinate in acconciature preziose proprie di una nobiltà decaduta, viscere mutano in forme ancestrali di vita, oggetti che paiono di un design alternativo. La mostra “Mimicry” racconta tutto questo attraverso il curatore, Fabio Carnaghi, Elisabetta Pozzetti e l’artista stessa.

Post correlati

Cultura

I MUSEI D’IMPRESA SONO EFFICACI STRUMENTI PER DARE VALORE ALLA CULTURA D’IMPRESA

In tempi di lockdown si legge di più. Come confermano i dati pubblicati sul “Libro bianco sulla lettura e…

leggi tutto →
Cultura

LO STRATIFICATO MONDO DI GRAFITE E VIAGGI DI OMAR GALLIANI

Omar Galliani, protagonista indiscusso della storia dell’arte contemporanea, ci ospita nel suo mondo di ispirazioni feconde…

leggi tutto →
Cultura

22 MAGGIO 2021 – APRE LA 17A MOSTRA INTERNAZIONALE DI ARCHITETTURA DI VENEZIA

Domani si aprirà il sipario sulla 17a Mostra Internazionale di Architettura di Venezia, curata da Hashim Sarkis…

leggi tutto →