Zhang Huan: quando l’arte si sposa con la sostenibilità
Workout Magazine By Studio Chiesa Communication

Zhang Huan: quando l'arte si sposa con la sostenibilità

Zhang Huan è uno dei principali artisti contemporanei.

Artista concettuale, nelle sue opere e performance bidimensionali e tridimensionali, Zhang utilizza spesso sia oggetti comuni, sia materiali insoliti: particolarmente evocativo è l’uso da parte di Zhang della cenere di incenso, un materiale che incarna sia i detriti che il rituale religioso, con cui dipinge e scolpisce opere tanto olfattive quanto visive.

Per realizzare le sue celeberrime installazioni “Rising“, “Slow” e “Three Heads Six Arms“, Zhang ha scelto di utilizzare l’acciaio inossidabile, materiale elegante, indomito, imperituro e, in quanto riciclabile, Sostenibile per antonomasia, a testimonianza che l’attenzione alla sostenibilità diventa pervasiva anche nelle espressioni artistiche.

Nel’opera “Rising”, concepita come un riflesso filosofico del mondo che ci circonda, Zhang ha fatto propria la Public Art, l’arte accessibile al pubblico, intesa come fondamentale contributo al paesaggio urbano e al tessuto culturale del luogo in cui è installata, e diventa un servizio pubblico.

Workout Magazine By Studio Chiesa Communication

Post correlati

Cultura

Adolfo Wildt- primo scultore d’Italia, genio solitario, grandioso maestro del Novecento

Elisabetta Pozzetti ci accompagna nel racconto della mostra “Adolfo Wildt. L’anima e le forme tra Michelangelo e Klimt”…

leggi tutto →
Cultura

Michelangelo Galliani si racconta nell’intimità del suo studio

Nello studio di Montecchio, sull’Appennino reggiano, lo scultore Michelangelo Galliani dialoga con Elisabetta Pozzetti sulla…

leggi tutto →
Cultura

Studio Chiesa racconta la mostra Mimicry di Chiara Lecca

L’operato artistico di Chiara Lecca si struttura sull’utilizzo di residui di origine animale che vengono riconnotati in un contesto…

leggi tutto →