Studio Chiesa racconta la mostra Mimicry di Chiara Lecca
Workout Magazine By Studio Chiesa Communication
Featured Video Play Icon

Studio Chiesa racconta
la mostra Mimicry di Chiara Lecca

L’operato artistico di Chiara Lecca si struttura sull’utilizzo di residui di origine animale che vengono riconnotati in un contesto estetico e di significati nuovo.

Il cibo che normalmente alimenta l’uomo nelle parti di scarto torna ad alimentarlo attraverso il processo creativo di Chiara Lecca. Orecchie e zampette di coniglio divengono fiori in composizioni in vaso e in bouquet, chiome di crine di cavallo sono pettinate in acconciature preziose proprie di una nobiltà decaduta, viscere mutano in forme ancestrali di vita, oggetti che paiono di un design alternativo. La mostra “Mimicry” racconta tutto questo attraverso il curatore, Fabio Carnaghi, Elisabetta Pozzetti e l’artista stessa.

Workout Magazine By Studio Chiesa Communication

Post correlati

Cultura

Il Museo Ettore Guatelli nella speciale guida del direttore Mario Turci (2-4)

Il Museo Ettore Guatelli a Ozzano Taro di Collecchio (PR) è uno scrigno di storie, di narrazioni che attraverso gli oggetti…

leggi tutto →
Cultura

“Guerra e Pace”: una lunga relazione pericolosa

“Guerra e Pace” è il titolo del documentario presentato in concorso nella sezione “Orizzonti” della 77a Mostra Internazionale del Cinema di Venezia..

leggi tutto →
Cultura

5 maggio 1821. Napoleone.

“Ei fu”. Due semplici parole, di uso comune, fluide, nemmeno troppo complesse che però restano scolpite nella mente sin dalla prima lettura…

leggi tutto →